Horizontal / vertical integration

Potenziare la catena del valore

Sistemi di integrazione dei sistemi informativi nelle supply chain (catene di fornitura), dalla materia prima al prodotto finito.

Per orientarsi ad un paradigma di Industria 4.0, è necessario lavorare su processi più complessi e più impegnativi. In particolare:

la produzione deve essere organizzata in modo più flessibile e veloce per raggiungere la personalizzazione di massa (mass customization);

è fondamentale avere capacità di controllo sulle risorse, per evitare gli sprechi, massimizzare i profitti e operare considerando la razionalizzazione delle stesse;

le informazioni sui processi di produzione e sui prodotti devono essere completamente disponibili in real time. Infatti, ogni fase è gestita e influenzata dalle informazioni rilevate, comunicate e accumulate dalla progettazione all’utilizzo, fino al servizio post vendita.

Per rispondere a questi requisiti il concetto di Industria 4.0 promuove intensivamente l’integrazione di sistemi, hardware e software e di sistemi embedded nella produzione e lungo la supply chain. L’obiettivo è quello di implementare un processo di trasformazione che porta i “vecchi” sistemi di produzione statici all’evoluzione in sistemi di produzione cyber-fisici che sfruttano soluzioni intelligenti in un sistema totale di «fabbrica intelligente» (smart factory).

Nella vertical integration vi sono grandi potenziali di ottimizzazione per logistica e produzione. Se le procedure di produzione nel sistema ERP e nel controllo macchine in stabilimento erano finora aree divise tra loro e spesso distribuite tra diversi sistemi IT, nell’ integrated industry i processi informatici e di comando vengono sempre più spesso messi in rete ed eseguiti in modo integrato. In tal modo, tutti i reparti aziendali hanno accesso ai dati di produzione e logistici. L’effetto è una horizontal integration nell’intera azienda.

Risulta, quindi, sempre più opportuno poter rilevare e tracciare un prodotto e il suo ciclo di vita con tutti i dati pertinenti (conformità alle specifiche, presenza di difetti di cui identificare le cause, tempi di evasione degli ordini). In questa nuova concezione della produzione le nuove tecnologie dinamiche e innovative permettono di far convergere la produzione fisica e quella digitale realizzando in concreto una produzione più intelligente.

Ricoprono un ruolo decisivo nell’idea dell’azienda integrata. Si tratta di soluzioni supportate da tecnologie di marketing e monitoring RTLS (Real Time Location System). Rendono automatica l’acquisizione di dati. Alcuni esempi di queste tecnologie:

 

  • l’RFID (unitamente alle versioni evolute di RFID quali NFC, RFID+OTP, RFID+ Fides Code, EPC);
  • i Beacon;
  • le Smart Label;
  • i sistemi Pick e Put to Light;
  • il Voice Picking.